Fai Conftrasporto-Confcommercio, indetta l'assemblea generale

di Edoardo Cozza

Il presidente Uggè: "Urge un confronto serio con il governo, altrimenti monterà la protesta"

Fai Conftrasporto-Confcommercio, indetta l'assemblea generale

Venerdì 16 aprile, dalle 10,30, si svolgerà l’assemblea generale di Fai Conftrasporto-Confcommercio. Annunciata nei giorni scorsi dal presidente della Federazione degli Autotrasportatori Italiani Paolo Uggè, alla guida anche di Conftrasporto, l’assemblea si svolgerà in collegamento internet con tutte le sedi territoriali.

“Le imprese sono in difficoltà, la situazione è seria”, avverte Uggè. “Dall’autotrasporto siciliano a quello che opera nei trasporti internazionali, eccezionali, agli operatori ai quali vengono tassati i ristorni assegnati loro per i danni subiti per le conseguenze derivanti dalla situazione generatosi a Genova dopo il crollo del ponte Morandi, il malcontento è forte – spiega il presidente Fai-Conftrasporto – Per non parlare della tassa che viene chiesta alle imprese del settore per mantenere l’Autorità dei trasporti, introdotta con un colpo di mano nel decreto legge su Genova, pur se estraneo per materia, e soprattutto perché il settore del trasporto merci su gomma non è regolamentato, fino ad arrivare ai paventati tagli sulle risorse destinate al settore”.

“In tutti questi mesi – prosegue Uggè – è totalmente mancato un confronto vero con il governo e non sono ancora state definite le deleghe ai viceministri, indispensabili per entrare in concreto nei problemi dei trasporti e della logistica. Senza un confronto serio con il governo, la protesta sarà inevitabile”, ribadisce il presidente di Fai-Conftrasporto.