Condividi:


F1, Vettel: "È un onore poter guidare la Ferrari al Mugello'

di Redazione

Il Gp in Italia sarà la gara numero 1000 della più storica tra le squadre di Formula 1

"È un grande onore poter guidare una Ferrari in occasione del Gran Premio numero 1000 della più storica tra le squadre di Formula 1. A rendere ancora più emozionante la ricorrenza c'è il fatto che la corsa si disputerà all'Autodromo del Mugello e che sugli spalti per la prima volta torneranno ad esserci alcuni spettatori". Così Sebastian Vettel in vista dell'inedito Gp di F1 al Mugello.

"Il tracciato - afferma il pilota tedesco - è molto bello e super tecnico, con variazioni di altezza e curve molto impegnative. Questo circuito dovrebbe essere più adatto alle caratteristiche della nostra monoposto per cui speriamo di poter regalare qualche soddisfazione ai nostri tifosi, sia a casa che in circuito".

"Non vedo l'ora di scendere in pista al Mugello con la Ferrari - aggiunge Charles Leclerc - La pista è bellissima e soprattutto in questo weekend celebriamo il 1000° GP della storia della nostra squadra in Formula 1. Sono anche felice di sapere che ci saranno alcune migliaia di tifosi sulle tribune. Il circuito, che ha un lungo rettilineo ma non è super veloce come quelle sulle quali abbiamo disputato le ultime due gare, dovrebbe vedere la nostra vettura meno in difficoltà. Come squadra sarà importante massimizzare il tempo a disposizione perché non abbiamo parametri di partenza e dunque c'è più lavoro del solito da portare avanti. Speriamo di far divertire gli spettatori tornando a conquistare un bel po' di punti in classifica".