Condividi:


Europa League, Inter beffata dal Siviglia e da un'autorete di Lukaku

di Marco Innocenti

Nerazzurri confusionari e pasticcioni. Gli spagnoli alzano per la sesta volta la coppa

Sconfitta amara per l'Inter che si ferma a un passo dal traguardo. E' il Siviglia, ancora una volta, ad alzare la coppa, quell'Europa League che agli andalusi calza come un guanto: sesto successo, il quarto nelle ultime sette edizioni del torneo. L'Inter non è la stessa delle precedenti partite, sbaglia molto, anzi troppo e, nonostante il vantaggio firmato da Lukaku su rigore, dà l'impressione di non avere la consueta chiarezza di gioco e d'idee.

De Jong mette a nudo tutto questo, anticipando in area di rigore prima Godin e poi Gagliardini, per la doppietta che ribalta tutto. Proprio Godin mette dentro il goal che riporta l'Inter in linea di galleggiamento ma nella ripresa è proprio Lukaku il protagonista, in negativo, di una serata stregata: prima si divora il goal che avrebbe decisamente cambiato l'inerzia della partita, presentandosi tutto solo davanti a Bounou ma calciandogli addosso. Poi, sulla rovesciata di Ocampos, interviene in modo maldestro deviando nella propria porta un pallone destinato sul fondo.