Tags:

esaote bilancio

Esaote, il bilancio 2021: utile quadruplicato e ricavi da vendite in crescita

di Redazione

Il ceo Fontana: "Anno estremamente positivo per il gruppo con ottimi risultati internazionali". Assunte oltre 100 persone nel corso dell'anno scorso

Esaote, il bilancio 2021: utile quadruplicato e ricavi da vendite in crescita

L’Assemblea degli Azionisti di Esaote S.p.A., riunitasi a Genova, ha approvato il bilancio della società al 31 dicembre 2021. I dati relativi al consolidato di Gruppo dell’esercizio 2021 indicano ricavi netti di vendite pari a 231,3 milioni di euro, + 5,3% sul 2020. Crescono il risultato operativo del Gruppo che si attesta a 9,4 milioni di euro, + 2,9% sull’anno precedente e l’utile netto consolidato che raggiunge i 4 milioni di euro (1 milione di euro nel 2020).

“Il 2021 è stato un altro anno estremamente positivo per il Gruppo, che ha ottenuto importanti risultati sui mercati internazionali, riuscendo a coniugare la crescita con nuovi investimenti. Rispetto al 2020, anno in cui la pandemia ci ha costretto a rivedere in modo significativo ed improvviso le nostre strategie, nel 2021 siamo cresciuti in maniera omogenea sia per linea di business che per aree geografiche – ha commentato Franco Fontana, CEO di Esaote S.p.A.  Abbiamo rafforzato la nostra posizione di leader nel settore dell’imaging diagnostico ampliando e rinnovando la nostra offerta, coerentemente con la strategia di puntare sui mercati ad alto potenziale e di continuare a rafforzare Ricerca e Sviluppo: nel 2021, abbiamo investito in R&S oltre 28 milioni di euro, il 10% in più dell’anno precedente. La crescita del 19% del portafoglio ordini rispetto all’anno precedente è una significativa conferma che siamo sulla strada giusta”.

Nel settore dei sistemi a ultrasuoni, i ricavi sono aumentati di circa il 5%, superando l’andamento generale del mercato mondiale. In particolare, è da rilevare la performance positiva sui mercati internazionali strategici di Esaote, trainata dai nuovi ecografi carrellati di fascia medio-alta lanciati nel corso dell’anno.

Incremento del 39,8% dei ricavi nel settore delle Risonanze Magnetiche dedicate e aperte. Tale straordinario risultato è dovuto da un lato alla ripresa del mercato dopo il periodo pandemico, dall’altro dalla capacità di Esaote di offrire prodotti apprezzati per l’eccellente qualità di immagine nelle applicazioni muscoloscheletriche, a basso consumo energetico, adatti a rispondere alle emergenti esigenze della sanità di tutto il mondo. Un’ulteriore spinta è venuta dall’introduzione della prima risonanza “total body” di Esaote a magnete aperto, che ha ottenuto la certificazione CE/MDR a fine anno.

Aumenta del 5,5% la linea di business dei software dedicati alla diagnostica per immagini, grazie in particolare al successo dei software di analisi quantitativa basati su Intelligenza Artificiale e alla grande spinta data della transizione digitale che punta sull’automazione dei flussi di lavoro ospedalieri, sull’archiviazione digitale delle immagini e su nuove applicazioni di tele-consulto e tele-medicina. Crescono infine del 6,3% i ricavi di vendita del Global Service.

Sui mercati internazionali, che costituiscono complessivamente circa il 70% delle vendite, pesano maggiormente Europa Occidentale (19,6%), Nord America (14%) e Cina (13%). L’Italia si conferma il principale mercato per Esaote. Crescono con percentuali importanti i mercati dell’Asia-Pacifico, dell’America Latina, dell’Est Europa e del Medio Oriente.

Alla fine del 2021 l’organico del Gruppo conta 1.270 unità, di cui più della metà in Italia. Nel corso dell’anno sono state attuate oltre 100 nuove assunzioni, per il rinnovamento del mix generazionale e professionale, con focus nei reparti R&S, Vendite e Marketing. La media dell’età dei nuovi assunti è inferiore a 35 anni, 50% donne. Nel corso del 2021, Esaote ha lanciato la sua prima Academy (e-Generation), un progetto realizzato in collaborazione con l’Università di Genova e le sette Università con sede in Toscana, riservato a neolaureati nelle discipline STEM: dopo un periodo di selezione, ventuno giovani talenti sono stati assunti nei reparti di R&S, Information Technology e Global Marketing.