Enrico Nicolini mantiene la promessa: a fare la spesa per chi ne ha bisogno

di Redazione

1 min, 8 sec

Il Netzer di Quezzi: "È stata un'iniziativa spontanea"

“Vista la grande emergenza e la disponibilità di tempo, mi metto a disposizione, per coloro che, avanti con l’età, ai quali è consigliato, proibito uscire anche per una rametta in Piazza Tommaseo, e sono nelle canne a fare la spesa nella zona di Piazza Tommaseo, corso Torino e zone limitrofe..,sono a disposizione la mattina ,ovviamente vale anche per i gli over 70 ancora…. genoani!!! Scrivermi su FB”. Con questo messaggio Enrico Nicolini aveva offerto il proprio aiuto alle persone in difficoltà per l'ermergenza coronavirus.

Detto, fatto. Il Netzer di Quezzi si è armato di mascherina e ha aiutato una signora andando di persona a fare la spesa e consegnando il pacco a domicilio. Nicolini ha commentato a Tgn Calcio questa sua iniziativa: "Pensavo di avere più successo (ride ndr) però l'ho già detto, il mio voleva essere un gesto per far sì che tanti altri potessero mettersi a disposizione di chi ne ha bisogno. È stata un'iniziativa spontanea perchè sono a casa a non far niente e chissà che qualcuno non abbia bisogno. Fortunatamente penso che molte persone abbiano chi li accudisce. Ho visto che poi tantissima gente ha iniziato questo tipo di iniziative."

Durante Tgn Calcio si propone Claudio Onofri per 'usufruire' del servizio di Nicolini, che replica scherzando: "Ci voleva fare la cresta!"