Empoli, giornalista molestata in diretta. Toti: "Non sono accettabili né le molestie né chi le minimizza"

di Marco Garibaldi

Greta Beccagli è stata palpeggiata fuori dallo stadio. Toti: "Non possiamo più restare in silenzio e questa battaglia culturale deve partire da ognuno di noi"

Empoli, giornalista molestata in diretta. Toti: "Non sono accettabili né le molestie né chi le minimizza"

Anche il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti condanna episodio accaduto ieri, all'esterno dello Stadio Castellani, dove si è giocato il derby vinto Empoli - Fiorentina. La giornalista Greta Beccaglia di Toscana Tv è stata insultata e palpeggiata, in diretta televisiva, mentre stava cercando di intervistare alcuni tifosi.

"Solidarietà a Greta Beccaglia, la giornalista molestata mentre faceva il suo lavoro, nell'indifferenza generale - commenta il governatore - Non sono accettabili né le molestie né chi le minimizza. Non possiamo più restare in silenzio e questa battaglia culturale deve partire da ognuno di noi. Come uomo e come rappresentante delle istituzioni ritengo doveroso farmi portatore di questo messaggio. Altro che "non te la prendere", noi ce la prendiamo e siamo in tanti a dire basta!".