Elezioni politiche, Più Europa pensa a Dello Strologo

di Redazione

L'ex candidato sindaco: "Positivamente sorpreso. Fa piacere ma è un discorso decisamente prematuro"

Elezioni politiche, Più Europa pensa a Dello Strologo

Dopo l'accordo tra Enrico Letta e Carlo Calenda che assegnerebbe alla federazione di Azione e Più Europa il 30% dei candidati nei collegi uninominali, in Liguria ci potrebbe essere spazio per uno o due candidati dell'area centrista e riformista. Secondo "Il Secolo Xix" il nome nuovo per Più Europa  potrebbe essere quello di Ariel Dello Strologo, candidato a sindaco nell'ultima corsa a Palazzo Tursi. Dello Strologo non figura nella lista dei 24 nomi che il Pd ha mandato a Roma qualche giorno fa. Una curiosità: Calenda alle ultime amministrative genovesi aveva appoggiato chiaramente Marco Bucci, l'avversario di Dello Strologo. 

L'endorsement arrivato da Mauro Gradi, unico ligure presente nel direttivo di Più Europa, ha fatto sicuramente piacere all'ex candidato sindaco che dice di essere rimasto "piacevolmente sorpreso dalle parole di Gradi. L'ho anzi anche sentito per ringraziarlo - racconta lo stesso Dello Strologo - anche perché con Più Europa c'è stato un rapporto molto positivo nel corso di tutta la campagna per le comunali. Devo però dire che ogni discorso in questo momento è del tutto prematuro perché non sappiamo esattamente quali saranno le alleanze. L'accordo fra il Pd e Azione? E' proprio per questo che ritengo prematuro ogni discorso sulle candidature. Dipende tutto dalle decisioni che verranno prese a livello nazionale. Se si tratta di un'alleanza elettorale, per riportare al centro l'agenda Draghi, allora non cambierà nulla a livello locale. Se invece si tratta di un'alleanza politica, allora si potrà intervenire anche sui territorio e si dovranno fare delle riflessioni approfondite".