Elezioni Genova, 'La Sinistra Insieme' per Marras: "Voce di classe alternativa"

di Edoardo Cozza

Presentata la lista formata da Rifondazione Comunista, Partito Comunista Italiano e Sinistra Anticapitalista

Elezioni Genova, 'La Sinistra Insieme' per Marras: "Voce di classe alternativa"

Una lista di candidati appartenenti soltanto alla classe operaia per portare "lo spettro del comunismo" alla guida della città di Genova. Sarà l'obiettivo de 'La Sinistra insieme', la lista formata da Rifondazione Comunista, Partito Comunista Italiano e Sinistra Anticapitalista a sostegno della candidata sindaco Antonella Marras, che ha presentato l'elenco dei candidati al Consiglio comunale e nei Municipi in una conferenza stampa a Palazzo Rosso.

"L'unica lista di sinistra contro le destre ed un centrosinistra che in realtà è un centro-liberista; come afferma Antonella Marras: non si possono votare sempre le stesse persone perché avremmo sempre le stesse risposte".
 
Tra i candidati in lista, Norma Bertulacelli, attivista pacifista, candidata anche alla presidenza del Municipio Medio LevanteDavide Ghiglione, consigliere municipale uscente impegnato nelle vertenze cittadine sull'ambiente ed in particolare in Valpolcevera; Antonio Li Puma, segretario provinciale del Partito Comunista Italiano e candidato anche alla presidenza del Municipio Medio PonenteAndrea Scali, cooperatore sociale e candidato anche alla presidenza del Municipio Centro EstLaura Tonelli, insegnante, attivista LGBTQ+; Danilo Zannoni, artista e artigiano, già animatore del L'Altra Liguria.
 
Per quanto concerne le altre candidature per le presidenze di municipio, troviamo Bice Parodi per la Bassa Valbisagno e Paolo Palazzo per la Media Valbisagno, animatori dell'associazione "Senza Paura", sempre a sostegno dei diritti e della libertà dei popoli del mondo; Roberta Piazzi, attiva sui temi della sanità, per la ValpolceveraAlberto Soave impegnato nelle vertenze sul territorio e attivo esponente dell'antifascismo nerviese, per il LevanteMilena Lanzetta, insegnante, promotrice di attività culturali per il Centro Ovest; Rosario Russo musicista ed animatore culturale per il Municipio Ponente.

"Vogliamo portare a Palazzo Tursi una voce di classe alternativa alle politiche economiche portate avanti da centrodestra e centrosinistra, che governano insieme il Paese e a livello locale supportano le stesse scelte. - spiega Marras -. Bucci e Dello Strologo sono scudieri di partiti che vanno a braccetto nel Governo Draghi e anche a Genova dicono e fanno le stesse cose: l'abbandono delle periferie, la privatizzazione dei servizi, grandi opere come la Gronda, fino alla guerra in Ucraina, per la quale sono conformati a sostegno dell'invio delle armi, non nel perseguimento della pace, che per noi è al primo posto".

"Diamo voce a lavoratori, disoccupati ed esclusi, comitati e associazioni protagoniste di lotte ambientali, contro le discriminazioni di genere, per i diritti, come quello alla casa - sottolinea la candidata sindaco -. La Genova 'meravigliosa' descritta dal sindaco Bucci è solo apparenza, un'immagine di vetrina, in realtà c'è un abbandono totale del territorio, soprattutto delle periferie, la città è sporca e le politiche sono calate dall'alto soprattutto per quanto riguarda le servitù nel Ponente e in Val Polcevera".