E’ mancato Giacomo Ardoino fondatore del Ristorante “Europa”

di Paolo Lingua

È stato un punto di riferimento per il mondo dello sport, della politica e del business, era popolare per il suo humour e per la sua cordialità

E’ mancato Giacomo Ardoino fondatore del Ristorante “Europa”

Alla vigilia dei 93 anni è mancato nei giorni scorsi a Torriglia, dove risiedeva da diversi anni, Giacomo Ardoino che nel 1960 aveva acquisito e lanciato lo storico ristorante “Europa” di Galleria Mazzini. Originario della provincia di Imperia, esperto di olio e di vini, aveva introdotto, accanto a una cucina tradizionale ligure, interessanti novità nella gestione del locale, affiancato da un fratello Franco e dal figlio Silvo. Infatti l’ “Europa” che chiudeva i battenti quasi alle due di notte era il punto di ritrovo di chi frequentava il mondo dello spettacolo, essendo a pochi passi dai teatri di prosa e del Carlo Felice.

Ma è sempre stato un punto di riferimento per il mondo dello sport, della politica e del business. Giacomo, dopo aver ricevuto l’onorificenza, era diventato per tutti il “Cavaliere” ed era popolare per il suo humour e per la sua cordialità. Aveva gestito il locale sin oltre gli 80 anni, lasciandolo poi ai suoi familiari e dividendosi tra Torriglia e il Ponente ligure. Ma di tanto in tanto appariva in Galleria Mazzini salutando i vecchi clienti e chiacchierando tra i tavoli. E’ stato per Genova un protagonista che tutti ricordano per la sua simpatia.