Tags:

Le autorizzazioni

Delle Piane:”Il via libera alle ristrutturazioni edilizie è un segnale, ma la ripresa per noi inizia il 4 maggio"

di Antonella Ginocchio

Il presidente di Ance Genova ricorda che dopo l'ordinanza regionale sono possibili piccoli interventi

L’ordinanza della Regione al momento ha introdotto la possiibilità di effettuare  piccoli interventi di ristrutturazione,  che si possono realizzare grazie ad una certificazione di inizio attività che si chiama Cila: si tratta senz’altro di un segnale importate, ma la vera ripartenza per il nostro mondo sarà dal 4 di maggio in poi”. Lo ha detto in collegamento Skype con Telenord il presidente di Ance Genova, Filippo Delle Piane, commenando questa emergenza che, a livello nazionale, ha decretato lo stop delle attività nel settore edile, ad eccezione degli interventi per la realizzazione di opere pubbliche. ,

L'ordinanza regionale ora apre la possiiblità di effetttuare picccole ristrututrazioni, anche se  di fatto le imprese si trovano di fonte ad un altro problema: i magazzini per il rifornimento di materiale edile sono chiusi dalle disposizioni nazionali, che hanno individuato determinati codici Ateco.

Delle Piane ribadisce che quando a maggio si ripartirà, sarà necessario adottare le misure di sicurezza, richieste per contrastare l'epidemia all’interno dei cantieri. Tra queste ricordiamo, ad esempio, le distanze da rispettare tra i diversi lavoratori.  La categoria non intende farsi trovare impreparata.