Condividi:


De Luca: "Fincantieri non si disimpegni su Castellammare"

di Edoardo Cozza

Il presidente della Regione Campania ha convocato una riunione con l'AdSP Mar Tirreno Centrale per studiare la situazione

Si è svolta lunedì mattina una riunione convocata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con i vertici dell’Autorità Portuale del Mar Tirreno centrale (Napoli-Castellammare-Salerno), per un confronto sul futuro di Fincantieri.

È stata ribadita l’indispensabilità di tutelare e valorizzare il Polo Fincantieri di Castellammare di Stabia, per cui è altrettanto indispensabile conoscere le ipotesi di investimento che lo riguardano. La Regione Campania ha ribadito l’impegno a supportare tali investimenti, necessari per potenziare anche le infrastrutture cantieristiche di Castellammare.

Gli interrogativi che attendono risposte ad oggi riguardano l’azienda e il Governo, quindi quali sono le produzioni cantieristiche che Fincantieri intende concentrare a Castellammare e qual è l’impegno del Governo per il potenziamento del Polo cantieristico. “Sarebbe davvero intollerabile – ha dichiarato De Luca – che alle tante crisi industriali del nostro territorio si aggiungesse anche un disimpegno su Castellammare”.