Condividi:


Curva del contagio, Bonsignore: "Solo appiattimento e non discesa: colpa degli assembramenti"

di Redazione

E sulla campagna vaccinale: "Il governo ha scelto ancora di accentrarne la gestione ma noi monitoriamo"

Il 27 dicembre si avvicina e, con esso, il tanto atteso inizio della campagna vaccinale anticovid. Ma è tutto davvero pronto e organizzato? "Dire che sia tutto organizzato mi sembra un po' troppo ottimistico - ha detto Alessandro Bonsignore, presidente dell'Ordine dei Medici, chirurghi e odontoiatri della Liguria - Diciamo che si stanno sistemando tutte le criticità logistiche e organizzative. Anche in questo caso il governo ha deciso di accentrare tutte le problematiche sulla distribuzione e ci auguriamo che le cose vadano meglio rispetto alla gestione della distribuzione dei dpi. Noi come ordine stiamo monitorando la situazione perché il tutto si svolga nel migliore dei modi".

E sul calendario fra zone rosse e arancioni: "Noi abbiamo criticato che ci siano misure che agiscono solo nell'istante in cui si vede un trend negativo - ha aggiunto - invece sarebbe bene mettere in atto strategie di medio-lungo termine. In questi giorni vediamo grandi assembramenti nelle nostre città e a gennaio lo sentiremo con un numero crescente di contagi. Ma già lo stiamo avvertendo oggi che non abbiamo discesa ma solo un appiattimento che si compensa con l'aumento dei contagi. Scegliere di lasciare liberi tutti e poi comprimere nei giorni dal 24 dicembre è stata una decisione contraria a quanto fatto in tutto il resto d'Europa, fatto solo per andare incontro alla volontà di tante persone di riunirsi con i familiari".