Condividi:


Criscito: "Europa? La nuova proprietà vuole riportare il Genoa in alto"

di Alessandro Bacci

Il capitano: "Non so quanto tempo ci vorrà, ma ci sono i giusti presupposti. Ho la caviglia un po’ gonfia, farò di tutto per esserci con il Sassuolo"

Davide Ballardini spera di recuperare al più presto Mimmo Criscito. Il capitano è tornato ad allenarsi sul campo con il pallone, bruciando le tappe rispetto alle previsioni: "Ho la caviglia un po’ gonfia, ma farò di tutto per esserci con il Sassuolo - ha svelato ai taccuini di Repubblica - Ho letto da qualche parte che dovrei stare fuori un mese ma non sarà così, per fortuna molto meno. Ho solo un po’ di dolore ma va bene".

Criscito ha parlato anche della nuova proprietà americana: "Il cambio di proprietà ha dato un po’ di entusiasmo alla piazza, ma da calciatore non ci tocca più di tanto. Noi pensiamo a giocare, quello che succede fuori è relativo. Posso dire che abbiamo comunque conosciuto i nuovi proprietari e ci sono sembrate persone molto serie, con voglia di fare bene. Europa? Hanno l’intenzione di fare bene e sono qui per riportare il Genoa in alto. Non so quanto tempo ci vorrà, ma ci sono i giusti presupposti".

Cosa è successo a Salerno? "Dobbiamo fare meglio. A Salerno, come hanno sancito le statistiche, abbiamo fatto più tiri e sfiorato il gol più volte, ma alla fine abbiamo preso una rete da corner e ripetuto alcuni errori sui quali stiamo lavorando e speriamo di non commettere più. Era una partita importante, per fortuna ce ne saranno altre. Nel gruppo quando si perde c’è sempre amarezza. Siamo però consapevoli della nostra forza e dobbiamo tirarla fuori. Siamo una squadra composta da giovani e giocatori d’esperienza e saremo capaci di uscire da questa situazione. Che non è tragica, ma non è nemmeno quella che volevamo all’inizio. Abbiamo solo 5 punti. Potevamo averne qualcuno di più".