Covid, verso la riapertura alle visite in Rsa. Costa: "Mese di maggio decisivo"

di Alessandro Bacci

Il sottosegretario: "L'emendamento sarà inserito nel decreto Aperture, da troppo tempo i nostri cari vivono soli in queste strutture"

"Stiamo lavorando a un emendamento che verrà inserito nel decreto Aperture che consentirà il ritorno delle visite dei parenti ai propri cari nelle Rsa". Così Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, su Rai Radio1. L'emendamento, ha spiegato, "farà chiarezza, stabilirà le regole. Darà una risposta chiara, univoca. Creerà condizioni identiche, omogenee, uniformi per tutto il territorio nazionale. Da troppo tempo i nostri anziani, i nostri cari vivono soli in queste strutture".

"Io credo che il mese di maggio sia decisivo. Perché il decreto - ha spiegato Costa - verrà convertito nelle prossime settimane. Siamo prossimi a dare questa risposta". Si tratta, ha aggiunto, di "una esigenza a cui la politica deve dare risposta. C'è un aspetto morale, un aspetto sociale, un aspetto legato agli affetti, alle emozioni. I nostri anziani hanno bisogno di vedere i propri cari e viceversa".