Covid, Toti: "Liguria ancora in zona bianca grazie ai vaccini"

di Alessandro Bacci

Il governatore: "ospedalizzati in area medica al 6%. Ancora una volta i numeri ci dimostrano che i vaccini evitano le complicazioni della malattia"

Covid, Toti: "Liguria ancora in zona bianca grazie ai vaccini"

"Grazie alla campagna vaccinale la Liguria si conferma in zona bianca, dove la nostra regione si trova ormai stabilmente dal 7 giugno. E' innegabile che il numero dei positivi sia in aumento ma gli ospedalizzati in area medica si trovano al 6% mentre sono addirittura diminuiti di un punto percentuale i ricoverati in terapia intensiva, attestandosi al 4%. Valori ben al di sotto dell'area di rischio. Nell'ultimo report, che va dall'1 al 7 novembre, l'Rt è a 1,23". Così il presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti in una nota merito all'andamento del Covid-19 in Liguria.

"Ancora una volta i numeri ci dimostrano che i vaccini evitano le complicazioni della malattia - ha aggiunto il presidente Toti - tutelando non solo la salute delle persone ma consentendo alla nostra economia di ripartire e permettendoci di continuare a vivere liberamente la nostra vita. Per questo è importante spingere sulle prime e sulle terze dosi, in un momento cruciale della pandemia. Sono 4.206 le persone vaccinate nell'ultima settimana con la prima dose, mentre sono 1.574 le persone che si sono prenotate nell'ultima settimana sempre per effettuare la prima dose".

"Sono invece 3.614 le prenotazioni per le dosi booster di chi, tra gli under 60, ha ricevuto Johnson e Johnson. Un altro passo avanti importante per raggiungere il 90% che ci permetterebbe di vivere in completa sicurezza", afferma anche. Dal primo dicembre sarà anche possibile effettuare la terza dose anche per la fascia 40-59 anni, viene ricordato. In Asl1 (sempre tra i 40 e i 59 anni) sono 48.387 i liguri che hanno effettuato almeno la prima dose (77,21%), in Asl2 65.468 (79,63%), in Asl3 180.120 (87,21%), in Asl4 34.324 (81,61%), in Asl5 54.795 (81,85%).