Covid, il 10% degli 11 mila liguri prenotati ha disdetto il vaccino AstraZeneca

di Alessandro Bacci

Stimamiglio: "Qualcuno per timore di morire di vaccino ci lascerà le penne". Da valutare anche le persone che non si presenteranno all'appuntamento.

Covid, il 10% degli 11 mila liguri prenotati ha disdetto il vaccino AstraZeneca

Circa il 10% degli 11 mila liguri, che questa settimana non ha potuto ricevere il vaccino AstraZeneca a causa della sospensione, ha chiamato il proprio medico di famiglia per disdire la prenotazione per timore. Lo rivela il segretario ligure della Fimmg Andrea Stimamiglio.

"Sono le persone educate, che hanno telefonato al medico per avvisare di voler disdire AstraZeneca, poi bisognerà vedere quante effettivamente non si presenteranno senza avvisare e questo farà crescere il numero. Il caso AstraZeneca sicuramente avrà ripercussioni sulla campagna vaccinale, è stata fatta purtroppo una campagna mediatica sbagliata", dice Stimamiglio.

"Se guardiamo i dati inglesi su vari milioni di vaccini Pfizer e AstraZeneca somministrati, i morti sono identici per i due vaccini: poco più di duecento, sia con Pfizer sia con AstraZeneca. Se si fa un'inchiesta su 10 milioni di persone, vaccinate e non, si scoprirà che in una settimana malori si registrano anche tra coloro che non sono stati vaccinati. Qualcuno non vorrà vaccinarsi e ci lascerà le penne, per timore di morire di vaccino ci lascerà le penne".