Condividi:


Covid 19, Bucci: "Il centro storico è aperto, non stiamo ghettizzando nessuno"

di Redazione

Il presidente della Regione Toti: "Entro domenica sarà pronto il centro covid ad alta intensità all'Evangelico di Genova"

Il consueto appuntamento con l'aggiornamento sui numeri del contagio da Covid è servito anche per specificare alcuni dettagli dell'ordinanza firmata questa mattina dal sindaco di Genova Marco Bucci. 

"Voglio ribadire un concetto: non ci sono zone rosse, ma solo zone ad alta attenzione: si può andare in centro storico anche a cena o dopocena, ma bisogna stare seduti e seguire le regole. Non siamo ghettizzando nessuna area della citta". 

Come di consueto, alla conferenza stampa in sala trasparenza ha parlato anche il presidente della Regione Toti, che ha escluso per il momento l'idea di nuovi lockdown e di un inasprimento delle misure di contenimento. "Sul lockdown generalizzato del Paese evidentemente è una decisione che deve prendere la politica a Roma. Nonostante la situazione molto complessa, la difficoltà anche dei nostri ospedali, resto molto perplesso perché anche la nostra economia è molto molto in difficoltà. I dati sull'occupazione di oggi ne sono dimostrazione. Credo che si debba sempre tener conto del baricentro del pendolo quando si fanno le scelte". Lo ha detto il presidente della Regione
Liguria Giovanni Toti nel punto stampa sull'emergenza covid. "Domani è possibile che ci sia un nuovo round di confronto con il Governo". 

Sulla situazione degli ospedali, che oggi a Genova sono andati per qualche ora in difficoltà per il gran numero di accessi al pronto soccorso, il presidente Toti ha illustrato il suo piano d'azione: entro domenica a Genova entrerà in funzione il covid hospital ad alta intensità di cura
all'ospedale Evangelico, entro domani saranno attivati altri 40 posti letto per curare i malati all'ospedale San Martino di Genova. La Regione Liguria non prevede di riattivare la nave-ospedale ma di puntare sulle strutture diffuse.