Condividi:


Coronavirus in Liguria, è già pioggia di fake news sulla riapertura delle scuole

di Marco Innocenti

Sui social gira già un falso tweet di Toti

E' bastata la dichiarazione del presidente della Regione Giovanni Toti sulla ventilata prosecuzione della chiusura delle scuole, per scatenare una vera e propria pioggia di fake news. Anche grazie ai social, infatti, in pochi minuti hanno iniziato a circolare falsi messaggi ufficiali.

Prima, un falso tweet attribuito allo stesso Toti, da un inesistente account @GiovaToti (l'account ufficiale del governatore ligure è @GiovanniToti...), nel quale si annunciava "la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado fino a lunedì 9 marzo". A far capire che si trattava di un falso anche data e orario di pubblicazione: il messaggio recava come orario le 17.56 ma, nel corpo dello stesso messaggio, comparivano le 13,25.

A circolare anche un falso articolo, diffuso come pubblicato dal quotidiano la Repubblica, nel quale si riferiva di un caso di coronavirus già accertato a Pra'. Si sarebbe trattato - si legge nel finto ritaglio - di "una commessa del Basko di via Taggia ed un marittimo della Moby Line che aveva comprato nel supermercato". In realtà, nessun caso, né accertato né sospetto. Anche stavolta, si tratta di un fake, di un ritaglio dal sito del quotidiano milanese, taroccato (nemmeno tanto bene...), come si può notare dalla differenza abbastanza chiara tra i font utilizzati nella parte superiore e in quella inferiore del presunto articolo.

La notizia, quella vera, data in conferenza stampa dallo stesso Giovanni Toti, è che si attende il responso di un tampone effettuato su un membro dell'equipaggio di una nave mercantile ferma nel porto di Vado Ligure. Un caso quindi sul quale si starebbe ancora indagando, con il resto dell'equipaggio già tenuto in isolamento a bordo della nave stessa.