Condividi:


Coronavirus in Liguria, 432 nuovi casi e tre decessi ma record di tamponi

di Redazione

27 ospedalizzati in più, il Policlinico San Martino riapre il "fagiolone" dedicato ai pazienti covid

Sono 432 i nuovi contagi da covid-19 in Liguria registrati nelle 24 ore considerate nel flusso di dati tra Alisa e il ministero. E' quanto emerge dal bollettino della Regione Liguria, che segnala tre decessi del 13 ottobre: un 79enne e un 95enne, deceduti all'ospedale San Paolo di Savona, e un 64enne morto a Rapallo. Vengono poi segnalati altri due decessi (dato non ancora validato per l'inserimento nei flussi ministeriali): un 54enne residente in Sicilia e deceduto il 14 ottobre al Pronto Soccorso di Sanremo e un 86enne di Genova morto oggi al Pronto Soccorso dell'ospedale Policlinico San Martino di Genova.

In Liguria balzano alla cifra record di 5.149 i tamponi eseguiti. Le persone attualmente ricoverate sono 342 (+27), 26 delle quali in terapia intensiva. Sono 2.771 le persone in isolamento domiciliare (+11), per un totale di 3.113 attualmente positive.

L'ospedale Policlinico San Martino di Genova aumenta ancora i posti letto per i pazienti covid, ed è la volta dello spazio divenuto noto come 'Fagiolone' durante i mesi del lockdown. Ieri il Policlinico aveva riaperto un'area di Malattie Infettive con 17 posti letto presso il piano -2 del Padiglione Patologie Complesse, che era stata chiusa il 9 luglio con le dimissioni dell'ultimo paziente. In considerazione dell'aumento di ricoveri di pazienti Covid+ nella giornata odierna presso il Pronto Soccorso, ha fatto sapere oggi il San Martino, e stante le esigenze attuali, che denotano una connotazione clinica di medio-bassa intensità, la nostra direzione sanitaria da stasera alle 20.00 riapre il reparto al 3° piano del Padiglione Nuovi Laboratori, noto appunto come 'Fagiolone', con una dotazione fino a 20 posti letto. Sarà gestito da medici internisti ed anestesisti secondo il modello, già sperimentato con successo, della gestione congiunta multidisciplinare.