Coronavirus, Bassetti: "Le scuole devono riaprire"

di Redazione

Per l'infettivologo del San Martino "da sempre il rischio zero a scuola non esiste. Le decisioni prese hanno poco a che vedere con la scienza"

Coronavirus, Bassetti: "Le scuole devono riaprire"

"Si deve tornare a scuola. Il rischio zero evidentemente non esiste, ma è un rischio che non possiamo con correre. Sono sette mesi che le scuole sono chiuse. Da sempre il rischio zero a scuola non esiste. Non è esistito con l'influenza, con il meningococco, con il morbillo e molte altre malattie infettive contagiose. Il rischio zero non esiste ma è calcolato come in tutte le altre attività, in tutto il resto del mondo". Lo ha detto in una intervista all'Ansa il direttore della Clinica Malattie Infettive dell'Ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti.

"Sulle scuole aggiunge - sono molto duro e critico. Dovevano essere scritte regole molto precise ed invece oggi ognuna fa come gli pare" inoltre, "le decisioni che stanno prendendo le scuole poco hanno a che vedere con la scienza e con l'evidenza della letteratura". E poi la lettura dei numeri nazionali sul contagio da Covid-19. "Noi non abbiamo - dice Bassetti - il 2% di positivi, noi abbiamo 98.500 persone che sono state testate che sono negative. Quindi vediamo le cifre al contrario". Secondo l'esperto "siamo ai livelli di ferragosto per quanto riguarda i positivi. La grande maggioranza asintomatici o poco sintomatici".