Coronavirus, a Genova la messa celebrata su Facebook

di Redazione

Il parroco di Sturla Don Valentino Porcile: "Non voglio far mancare la preghiera"

Coronavirus, a Genova la messa celebrata su Facebook

Restano aperte chiese e curie in Liguria, ma sono sono sospese le celebrazioni "con concorso di popolo", matrimoni e funerali possono essere celebrati soltanto con la presenza dei parenti stretti, vengono annullati eventi nei locali e nelle opere parrocchiali, ed è sospesa la benedizione alle famiglie. Sono le disposizioni dei vescovi liguri, che seguono l'ordinanza del presidente della Regione Liguria, di concerto con il Governo, legata al coronavirus.

Una decisione che non ha scoraggiato Don Valentino Porcile, il parroco della chiesa di Sturla che attraverso i social ha annunciato una curiosa iniziativa per stare vicino ai fedeli. La messa sarà trasmessa in diretta su Facebook, una decisione che ha già incontrato il parere favorevole di molti utenti. Di seguito il messaggio con cui Don Valentino ha annunciato l'iniziativa:

"Cari amici, la sospensione delle celebrazioni pubbliche non sospenda la nostra preghiera, anzi, la intensifichi ancora di più. Noi sacerdoti continuiamo a pregare ogni giorno come sempre, anzi, lo facciamo ancora di più. Celebriamo Messa da soli, offrendo tutto quello che abbiamo e siamo, affinchè questo momento di emergenza passi il prima possibile e nel modo migliore. Per chi vorrà, in questa settimana celebrerò la Santa Messa in diretta facebook alla sera alle ore 19. Ci potremo vedere qui, pregando insieme, rimanendo uniti, come un'unica grande famiglia quale siamo. Mentre penso a chi sul campo deve affrontare questa emergenza lavorando intensamente (operatori sanitari, forze dell'ordine, operatori....), cerchiamo di mantenere la calma, la tranquillità, e di usare sempre il buon senso. Non voglio far mancare la preghiera a chi vorrà averla. Qui ci potremo incontrare per pregare insieme."