CityScoot amplia il servizio e arriva anche a Segrate

di Edoardo Cozza

Una sessantina gli scooter a emissioni zero che copriranno l'area interessata nell'hinterland milanese

CityScoot amplia il servizio e arriva anche a Segrate

Cityscoot, start-up francese di scooter sharing a flusso libero ed emissioni zero, annuncia di aver esteso ulteriormente la copertura del servizio nell'hinterland di Milano e di arrivare ora a coprire anche Segrate. In particolare, è ora possibile utilizzare Cityscoot nei quartieri di Segrate centro, San Felice, Milano 2, Lavanderie, Redecesio e nell’area della stazione ferroviaria di Segrate. Inizialmente, saranno 60 gli scooter attivi nell’area interessata. Al momento, l’apertura rappresenta una sperimentazione e Cityscoot valuterà eventuali estensioni dell’area coperta sulla base del riscontro che il servizio otterrà.

Gianni Galluccio, General Manager Cityscoot Italia, ha commentato: “Questo ulteriore ampliamento è per noi particolarmente importante. Arrivando a coprire il Comune di Segrate, da cui ogni giorno moltissime persone si muovono per raggiungere Milano, vogliamo facilitare lo spostamento verso la città, soprattutto in questo periodo di lento ritorno alla normalità”.

Paolo Micheli, sindaco di Segrate, ha commentato: “Salutiamo con grande piacere l’avvio di questo servizio anche nella nostra città: in questo particolare momento di pandemia aiuterà ad alleggerire il sistema del trasporto pubblico locale”.