Tags:

maltrattamenti pakistan

Picchiava la moglie da 10 anni perché non indossava il velo: 50enne arrestato

di Michele Varì

A ribellarsi il figlio maggiorenne, a cui l'uomo vietava l'uso del cellulare

Picchiava la moglie da 10 anni perché non indossava il velo: 50enne arrestato

La polizia ha arrestato un uomo di 52 anni di origini pakistane accusato di avere picchiato la moglie e i tre figli per 10 anni.

L'uomo, il classico "padre padrone", pretendeva da tutti la massima obbedienza, e da anni voleva costringere la moglie ad indossare il velo. La sua ossessione era che i figli e moglie potessero vivere secondo gli usi dell'Occidente dimenticando le proprie tradizioni. Così in casa le liti erano all'ordine del giorno. E spesso l'uomo per imporsi usava le maniere forti.

Gli agenti hanno scoperto queste violenze e sono intervenuti nella casa della famiglia di San Fruttuoso, dopo l'ennesima aggressione. A chiamare le volanti è stato il figlio più grande, ormai maggiorene, a cui era vietato di usare il telefonino. Il ragazzo ha trovato il cellulare nascosto sotto un letto e ha telefonato al 112 per chiedere aiuto.

Una volta davanti agli agenti la moglie dell'arrestato ha raccontato di subire maltrattamenti e botte dal marito da 10 anni, aggiungendo poi che il marito sottoponeva l'intera famiglia a regole molto rigide, come il divieto di uscire di casa o di usare il cellulare.

La donna ha ammesso di aveva mai denunciato prima il marito per paura.  "Io non avrei mai avuto il coraggio che ha avuto mio figlio" ha detto in lacrime mentre gli agenti delle volanti della questura e del commissariato di San Fruttuoso portavano via il cinquantenne.

La moglie dell'arrestato a causa delle botte è stata poi trasferita al pronto soccorso dell'ospedale San Martino dove i medici le hanno riscontrato ferite e contusioni giudicate guaribili in 20 giorni.