Chiavari, torna lo storico mercatino dell'antiquariato

di Chiara Sivori

Idee per questa domenica 14 giugno: vintage, antichità e oggetti d'arte invadono (in sicurezza) le strade dopo tre mesi di stop

L'ultimo appuntamento del 2020 risale al secondo weekend di febbraio. Il 13 e il 14 giugno, dopo tre mesi di stop, è finalmente tornata la celebre "Mostra mercato dell'antiquariato" che da trentotto anni trasforma il centro di Chiavari in una passerella di oggetti antichi, curiosi e ricercati. Nato da un'idea dell'imprenditore Lino Tito Fontana (storico presidente dell'Ascom Chiavari, scomparso di recente a 93 anni) e organizzato dall'associazione Promotur, il mercatino dell'antiquariato negli anni si è trafromato in un appuntamento fisso che attira appassionati del settore da tutta Italia.

La "Mostra mercato dell'antiquariato" porta in città un importante indotto, sia in termini di incassi per il Comune che di giro d'affari per ristoranti, bar, alberghi e negozi. Nei momenti più critici del lockdown il sindaco di Chiavari Marco Di Capua ha preferito metterlo in pausa, ma ora è felice di aver dato il via libera al suo ritorno nelle strade cittadine: "Il ritorno del mercatino significa passare alla fase 3 per la città di Chiavari. Sta portando in città tante persone e si sta svolgendo in tutta sicurezza". 

Per garantire la sicurezza dei visitatori e dei circa 130 espositori che in questo weekend hanno raggiunto Chiavari nonostante l'allerta meteo, il Comune e gli organizzatori hanno studiato una nuova disposizione dei banchi, pensata per evitare assembramenti. In più, tutte le bancarelle sono fornite di gel igenizzante per le mani, e visitatori e venditori  indossano la mascherina.

Un ritorno all'insegna della sicurezza sanitaria che fa ben sperare: nonostante il tempo incerto, c'è parecchia gente intenta a curiosare tra tra le bancarelle. Gli espositori sono molto soddisfatti di essere tornati in città dopo mesi di lontananza. Il futuro è incerto, ma il mercatino dell'antiquariato di Chiavari continua ad essere un appuntamento al quale i venditori non vogliono mancare.