Condividi:


Chiavari, picchia il cane con una bottiglia poi insegue una donna: denunciato

di Marco Innocenti

L'uomo, un 46enne senza fissa dimora, si è difeso dicendo che voleva "solo educare l'animale"

"Lo stavo solo educando". Si è giustificato così il 46enne che nella giornata di ieri, venerdì, è stato visto da molti passanti mentre colpiva con una bottiglia di vetro il proprio cane. La scena si è svolta a Chiavari. L'uomo, un senza fissa dimora di origini torinesi già noto per altri episodi simili, era stato redarguito da una donna che aveva assistito alla scena insieme ad altre persone e, in tutta risposta, ha iniziato a minacciarla, inseguendola con lo stesso cane, un Rottweiler, che poco prima stava picchiando.

La donna, comprensibilmente spaventata dal comportamento aggressivo del 46enne, ha chiamato la polizia che ha bloccato l'uomo, denunciato per maltrattamenti su animali, minaccia e violazione del divieto di accesso delle aree cittadine. Da un controllo è infatti emerso che era destinatario da marzo 2020 di un D.Ac.Ur., il cosiddetto Daspo Urbano, sul comune di Chiavari. Il cane, intanto, gli è stato sequestrato e affidato ad un'associazione di Rapallo.