Chiavari, il Comune conferma il bonus nuovi nati anche per il 2022

di Marco Innocenti

Ecco come accedere al contributo. Il consigliere Corticelli: "Una misura fortemente voluta dal compianto sindaco Marco Capua"

Chiavari, il Comune conferma il bonus nuovi nati anche per il 2022
Anche per il 2022, l’amministrazione comunale di Chiavari conferma il "Bonus Nuovi Nati". Si tratta di un contributo una tantum pensato per contrastare il calo della natalità, fortemente voluto proprio dall'ex sindaco Marco Di Capua, scomparso la scorsa estate. "E' stato rinnovato l’impegno rivolto ai nuovi nati nelle famiglie chiavaresi in un drammatico quadro di calo demografico generalizzato che ha ridotto del 30 percento la natalità negli ultimi 10 anni - ha commentato il consigliere Alberto Corticelli - Vogliamo insistere ed incentivare le agevolazioni volute da Marco di Capua. La pandemia in atto ha impedito a dicembre lo svolgimento della festa dei nuovi nati ma non ha arrestato il nostro impegno al sostegno della natalità. Queste iniziative congiunte alla rinnovata area parto dell’ospedale di Lavagna ora all’avanguardia, possono contribuire a contrastare il decremento delle nascite”.
 
Per richiedere il contributo “una tantum” è necessario possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti.
1. Per i nuclei familiari composti da cittadini italiani:
a) residenza del nucleo familiare nel territorio del Comune di Chiavari da almeno 5 anni alla
data della nascita del figlio per il quale viene richiesto il contributo;
2. Per i nuclei familiari composti da cittadini di paesi terzi:
a) che almeno uno dei due genitori sia cittadino italiano;
b) residenza del nucleo familiare nel territorio del Comune di Chiavari da almeno 5 anni alla
data della nascita del figlio per il quale viene richiesto il contributo;
3. Valore ISEE – che si applica alle prestazioni agevolate rivolte a minorenni - come da seguente
tabella:
-    Per il primogenito: 1000€ con fascia di ISEE massima per accesso al contributo 20 mila euro. 
-    Per il secondogenito: 1.200€ con fascia ISEE massima per accesso al contributo 25 mila euro. 
-    Per il terzogenito: 2.000€ con fascia di ISEE massima per accesso al contributo 30 mila euro. 
-    Per il quartogenito e oltre: 3.500€ con fascia di ISEE massima per accesso al contributo 30 mila euro. 
 
Qualora il primo parto fosse gemellare e l’ISEE fosse entro i 30 mila euro, il corrispettivo è quello stabilito per il primogenito per il numero dei gemelli nati. 
 
Per fare la domanda è necessario scaricare la modulistica presente sul sito del comune di Chiavari (www.comune.chiavari.ge.it) e consegnarla compilata all'Ufficio Protocollo negli orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il lunedì e il mercoledì anche il pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30) o inviarla via mail o a mezzo PEC al seguente indirizzo protocollo@comune.chiavari.ge.it.