A Chiavari il "Black friday" della droga: un arresto e quattro denunce

di Redazione

La polizia ha monitorato per giorni l'area del Luna Park di Lavagna, segnalati anche sei consumatori

A Chiavari il "Black friday" della droga: un arresto e quattro denunce

Nell’ultimo fine settimana i poliziotti del Commissariato Chiavari hanno monitorato l’area occupata dal Luna Park di Lavagna, luogo di ritrovo di molti giovani del Tigullio, dove è stata segnalata la frequentazione di pusher conosciuti alle forze dell’ordine. Già venerdì pomeriggio gli agenti avevano denunciato un cittadino tunisino, trovato in possesso di 10 grammi di hashish, e sanzionato 3 giovanissimi consumatori che avevano appena acquistato lo stupefacente.

L’attività di monitoraggio si è poi intensificata e sabato è stato arrestato un 19enne ecuadoriano con precedenti specifici, sorpreso a vendere ai ragazzini bustine di marijuana ad un prezzo scontato “Black Friday” di 5 euro. Gli agenti gli hanno trovato addosso 26 bustine (35 grammi circa) e 565 euro in contanti. Immediata è scattata la perquisizione domiciliare, a seguito della quale sono stati rinvenuti altri 30 grammi della stessa sostanza.

Qualche ora dopo un altro fermo, questa volta nella stazione di Chiavari dove sono stati fermati due cittadini marocchini di 26 e 19 anni, entrambi con precedenti specifici, trovati in possesso rispettivamente di 42 grammi circa di hashish e 16 grammi di marijuana. I due sono stati denunciati per detenzione di droga ai fini dello spaccio. Il 26enne, destinatario di un ordine di allontanamento emesso dal Questore, è stato anche segnalato per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione. Nell'operazione sono stati segnalati complessivamente in via amministrativa anche 6 soggetti, dei quali uno minorenne, trovati in possesso di stupefacenti.