Cetrodestra, Lupi: "Alle Regionali con Toti, la Lega non è il nemico"

di Fabio Canessa

Il deputato lancia la lista di Liguria Popolare: "La 'gamba' della Meloni? Non mi entusiasma"

Cetrodestra, Lupi: "Alle Regionali con Toti, la Lega non è il nemico"

Alle prossime elezioni amministrative in Liguria il partito dei moderati 'Liguria Popolare' presenterà liste autonome "a sostegno dei candidati sindaci del centrodestra e del modello Toti", Carlo Bagnasco a Rapallo e Sergio Tommasini a Sanremo, e candiderà l'ex consigliere regionale Gino Garibaldi a sindaco di Cogorno. Lo annuncia l'onorevole Maurizio Lupi a Genova in una conferenza stampa insieme ai consiglieri regionali del gruppo Andrea Costa e Gabriele Pisani.

"Sono d'accordo con Toti che il nemico non è la Lega, bisogna costruire ponti, ma bisogna avere una forza politica consistente. In vista delle elezioni europee i popolari stanno dialogando con Forza Italia, c'è in campo la proposta politica definita da Berlusconi 'l'Altra Italia', ne vedremo l'evoluzione. Il compito di Forza Italia e dei moderati è di rimettersi insieme e rinnovarsi. - commenta -. Consiglio a Toti di insistere sul modello politico che sta portando avanti e sui risultati, la sua forza, meno sulle discussioni formali di palazzo che fanno solo prendere voti alla Lega.

"Bisogna cercare di mettersi insieme, non mi entusiasma la 'gamba' politica della Meloni, il ritorno a modelli del passato non può corrispondere alla nostra storia - aggiunge Lupi -. Credo che sia doveroso cercare di unire, a meno che Meloni rinunci a un pezzo della sua storia contribuendo a costruire tutti insieme un Pdl 4.0, cioè un'unione delle forze complementari alla Lega per fare una proposta politica nuova".

"Credo che qui in Liguria ci sia un'esperienza politica molto interessante da portare avanti legata alla giunta Toti, così come a Genova stiamo dando un contributo alla giunta Bucci - commenta Lupi -. Non vogliamo demonizzare nessuno, ma credo che se la presenza dei moderati non si sviluppa anche la stessa Lega avrà di meno".

"Non credo che il modello Liguria possa andare di pari passo con il modello che il M5S sta proponendo al Governo - sottolinea Lupi rivolgendosi alla Lega -, alle elezioni amministrative vogliamo crescere con questo modello interessante e nuovo". "Liguria Popolare si è allargata con l'adesione del consigliere Pisani, la nostra proposta politica mira a tornare a ricostruire una forza politica moderata in Italia ripartendo dalle forze della società civile" aggiunge Lupi.