Condividi:


Ceriale, l'ultimo saluto a Marika Galizia: sulla bara anche la casacca da arbitro

di Redazione

Nella Chiesa dei SS Giovanni Battista ed Eugenio si sono tenuti i funerali della ragazza 27enne, morta dopo il parto mercoledì scorso

Centinaia di persone hanno dato l'ultimo saluto a Marika Galizia, la ragazza di 27 anni morta il 21 settembre dopo aver partorito all'ospedale San Paolo di Savona. Tanti sono riusciti a trovare posto nella chiesa dei SS Giovanni Battista ed Eugenio, a Ceriale e tra questi una delegazione della Polfer, con il dirigente del compartimento della Polizia Ferroviaria di Genova Mariani, della questura con il questore di Savona Gioannina Roatta e il dirigente del Commissariato di Alassio Gilda Pirré, oltre ai rappresentanti dell'Associazione Italiana Arbitri di cui Marika faceva parte.

Monsignor Ivo Raimondo, vicario della Diocesi, ha concelebrato i funerali insieme a don Antonio Cozzi. Sulla bara, tra le rose rosa e bianche, la divisa rosa da direttore di gara e le magie di alcune squadre giovanili. Il piccolo nato da Marika è ancora ricoverato al Pediatrico Gaslini dove dipende dalle macchine. E' stabile, pur in condizioni molto gravi.