Condividi:


Cepim-Interporto di Parma alla Qatar Silk Road Exhibition 2019

di Redazione

Capitani: "Oggi più che mai è fondamentale aprire le nostre società verso i mercati emergenti"

Chiude martedì 5 novembre la Qatar Silk Road Exhibition 2019, la principale manifestazione internazionale qatarina del settore, organizzata dall’ICE-Agenzia in collaborazione con Invitalia.
La fiera si è svolta presso il centro espositivo DECC – Doha Exhibition & Convention Centre. La partecipazione italiana riunisce Assoporti e UIR insieme ai principali rappresentanti di Porti ed Interporti italiani: oltre a CePIM SpA – Interporto di Parma, erano presenti l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale.
La manifestazione, alla sua prima edizione in Qatar, si è posta come obiettivo quello di riunire Istituzioni governative, semi-governative e privati che lavorano nel settore dei trasporti, delle spedizioni e della logistica per scambiare esperienze e aprire nuovi orizzonti per lo scambio di investimenti tra i paesi partecipanti.
Durante l’evento sono stati invitati operatori locali del settore logistico e trasportistico per favorire incontri bilaterali con le Autorità Portuali e gli Interporti italiani presenti. “Questa è un’ottima occasione per favorire la conoscenza delle realtà e l’interconnessione tra l’Europa e l’area emiratina e qatarina – riporta l’Ing. Capitani Presidente CePIM e Vicepresidente UIR – Oggi più che mai è fondamentale aprire le nostre società verso i mercati emergenti incentivando, conoscenze, connessioni e scambi. I centri logistici oggi sono un’importante catalizzatore per lo sviluppo dei nuovi mercati; è inutile rimanere arroccati sulle posizioni individuali, occorre invece fare rete e creare confronti, tavoli di discussione, dibattiti e connessioni con altri paesi, solo così si porta davvero valore aggiunto alle singole realtà”.

Al termine dell’evento espositivo, la delegazione andrà in vista al porto di Doha per toccare con mano le potenzialità della realtà qatarina e recepire elementi di confronto con gli hub italiani.

Condividi: