Carige, gli azionisti di risparmio impugnano l'aumento di capitale

di Redazione

L'atto di citazione è stato notificato alla banca

Carige, gli azionisti di risparmio impugnano l'aumento di capitale

Il rappresentante comune degli azionisti di risparmio Carige Michele Petrera ha impugnato al tribunale di Genova la delibera dell'assemblea della banca ligure che il 20 settembre ha approvato l'aumento di capitale per 700 milioni di euro dell'istituto. Lo si apprende dallo stesso Petrera. L'impugnativa chiede l'annullamento o la dichiarazione d'inefficacia della delibera dell'assemblea, riservandosi di chiedere che il tribunale ne sospenda l'esecuzione.

 Il rappresentante comune degli azionisti di risparmio Carige è assistito dall'avvocato di Genova Giuseppe Marvulli e dal prof Marco Spolidoro del foro di Milano. L'atto di citazione è stato notificato alla banca ieri, spiega l'avvocato Marvulli, e la causa è già stata iscritta a ruolo. Con l'impugnativa, spiega nel dettaglio il legale, gli azionisti di risparmio hanno censurato sotto vari profili le deliberazioni assembleari, chiedendone l'annullamento o la dichiarazione di inefficacia, e si sono riservati di chiedere che il tribunale ne sospenda l'esecuzione. Il rappresentante comune dei soci di risparmio Carige si era rivolto ai commissari straordinari della banca per chiedere di convocare a fine luglio una assemblea dei soci di categoria, ma per i commissari hanno spiegato esserci i requisiti di eccezionalità e rilevanza previsti per la convocazione di assemblee durante il commissariamento. Le azioni risparmio Carige sono lo 0,00004% del capitale, poco più di 25.500 titoli a fronte degli oltre 55,2 miliardi di azioni ordinarie esistenti. Il fatto che non sia stata chiesta la sospensiva (anche se resta in teoria possibile farlo essendo arrivata l'impugnativa prima dell'avvio della ricapitalizzazione, spiega Marvulli), l'azione di Petrera non sembra in teoria mutare l'iter attuale previsto nel riassetto Carige. A breve, forse già oggi in tarda serata, potrebbe arrivare il nulla osta Consob alla pubblicazione del prospetto e la ricapitalizzazione potrebbe quindi partire, per venir completata entro Natale.