Carige emette un covered bond per 750 milioni, scadenza nel 2028

di Alessandro Bacci

Un ritorno, dopo sei anni, sul mercato wholesale in forma pubblica che contribuirà alla effettiva diversificazione delle fonti di raccolta

Carige emette un covered bond per 750 milioni, scadenza nel 2028

Banca Carige ha collocato oggi una nuova emissione di Covered Bond (Obbligazioni Bancarie Garantite) a tasso fisso con scadenza 7 anni (28 ottobre 2028) per un importo pari a €750 milioni. Il collocamento odierno rappresenta per Banca Carige il ritorno, dopo sei anni, sul mercato wholesale in forma pubblica e contribuirà alla effettiva diversificazione delle fonti di raccolta così come a un ulteriore rafforzamento della già solida posizione di liquidità del Gruppo.

L’emissione ha visto una buona partecipazione di asset manager, banche e investitori istituzionali internazionali e italiani, con impegni di sottoscrizione ricevuti pari a €1,3 miliardi; il titolo paga una cedola dello 0,625% fisso pari a uno spread di 57 bps sul tasso mid swap, con un prezzo di emissione pari a 99,652.

Commerzbank, Credit Suisse, Intesa Sanpaolo (Divisione IMI Corporate & Investment Banking), Natwest Markets e UBS Investment Bank hanno curato il collocamento in qualità di Joint Lead Managers/Bookrunners. Il rating dell’emissione sarà investment grade e la quotazione avverrà presso la Borsa del
Lussemburgo.