Condividi:


Calizzano, una storia a lieto fine: cucciolo di capriolo salvato da una donna

di Redazione

L'animale completamente irrigidito ed immobile al freddo, la signora ha chiamato l'Enpa e lo ha ospitato nella propria stalla per le cure necessarie

Guarda la galleria

Un giovane capriolo è stato trovato in grave difficoltà nei boschi di Calizzano, in Valbormida. Una signora lo ha visto completamente irrigidito ed immobile al freddo da chissà quante ore. La donna ha così chiamato i volontari della Protezione Animali che le hanno fornito le istruzioni per trasportarlo nella sua stalla, che ha messo a disposizione dell’associazione, offrendosi di accudirlo volontariamente.
 
Enpa si è poi rivolta ad un veterinario specializzato della Valbormida, che è intervenuto ed ha praticato le necessarie terapie; la bestiola, un giovanissimo maschio, si è lentamente ripreso, ha riacquistato mobilità ed appetito ed è in via di miglioramento.

Galleria