Calcio, ad Euro2020 torna il pubblico sugli spalti in Italia: almeno il 25%

di Gregorio Spigno

Le quattro partite che si disputeranno allo stadio Olimpico avranno i tifosi: arrivato l'ok dal ministro Speranza

Calcio, ad Euro2020 torna il pubblico sugli spalti in Italia: almeno il 25%

Un grande segnale. Di speranza, di riapertura, del tanto chiacchierato ritorno alla normalità.

In Italia, ad Euro2020, sarà presente il pubblico sugli spalti. L'ok da parte del Governo è arrivato.

Le quattro partite degli europei che si giocheranno allo stadio Olimpico, dunque, avranno il pubblico: si comincerà con Italia-Turchia, poi Italia-Svizzerra, Italia-Galles e un quarto di finale. 

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, poche ore fa ha inviato una lettera al Presidente della FIGC Gabriele Gravina in cui ha epresso il suo assenso: sì ad almeno il 25% di capienza.

Sarà compito del Cts chiarire tutti i protocolli del caso, di modo che venga garantita anche la sicurezza.

“La disponibilità acquisita dal Governo è un ottimo risultato che fa bene al calcio italiano - ha detto Gravina -. In un momento tanto complesso, è stata comunque manifestata chiaramente la volontà di veder confermata la presenza italiana a questo grande evento, dando fiducia alla FIGC. Collaboreremo in maniera sinergica con la sottosegretaria Valentina Vezzali che ci sta accompagnando in questo percorso. Ci è stato inviato un segnale in forte prospettiva sulla ripresa che noi trasferiremo prontamente alla Uefa”.