Tags:

l'iniziativa

Condividi:


"Tutti allo stadio in autobus", il viaggio di Ctm verso la mobilità sostenibile

di Redazione

Cagliari, nuove corse extraurbane e una linea diretta dalla città per i tifosi

Il Cagliari Calcio, in collaborazione con Tour Baire, fornitore ufficiale del Club, Arst e Ctm, importanti partners CSR, ha presentato oggi il progetto “Tutti allo stadio in autobus”. Alla conferenza stampa tenutasi presso l'Hotel Regina Margherita hanno partecipato il Presidente rossoblù Tommaso Giulini, il Sindaco di Cagliari Paolo Truzzu e l'Assessore comunale alle Politiche per la mobilità Alessio Mereu. Accanto a loro i vertici delle aziende coinvolte: Roberto Porrà Presidente CTM Spa Cagliari, Chicco Porcu Amministratore Unico Arst e Matteo Baire Amministratore Delegato Tour Baire. 

Tour Baire, Arst e Ctm hanno firmato con grande entusiasmo un protocollo d’intesa per offrire ai tifosi nuove corse extraurbane in partenza da punti nevralgici dell'isola e una nuova linea diretta urbana da/per lo stadio.

"Devo ringraziare tutti i partner - esordisce Giulini - La nostra idea per il nuovo stadio è legata fortemente alla sostenibilità, uno dei tre pilastri assieme alla tecnologia e alla sardità. Non solo l'attività dello stadio dev'essere sostenibile, ma anche il modo di arrivare nella nostra casa. Il Sindaco e l'Assessore hanno creduto da subito a questo progetto, penso che sia un modo per lasciare alle generazioni future un mondo migliore e più pulito, oltre a permettere a tutta la nostra gente di arrivare da ogni parte della Sardegna per assistere alle partite. In questi anni abbiamo dimostrato di credere tanto nella difesa dell'ambiente, penso all'ultima in ordine di tempo legata al nostro impegno contro la plastica, il popolo sardo deve poterci raggiungere e possibilmente in modo sostenibile, per l'ambiente e anche per un mero aspetto economico".

"Riuscire a mettersi tutti intorno ad un tavolo per offrire un bel servizio di qualità ai cittadini della Sardegna è qualcosa di molto significativo", commenta il primo cittadino Paolo Truzzu, "è la dimostrazione che quando il pubblico e il privato si uniscono in modo intelligente si riescono a fare cose vantaggiose per tutti". 

Ctm ha disposto una nuova tratta da Piazza Matteotti allo stadio (lato Tribuna Centrale del vecchio stadio Sant'Elia) con fermate intermedie in Piazza dei Centomila e in Viale Diaz in prossimità di ampi parcheggi di interscambio. I biglietti Ctm saranno acquistabili nei distributori automatici di Piazza Matteotti, a terra sia all'andata che al ritorno (senza costi aggiuntivi e con l’ausilio di hostess e steward), a bordo con maggiorazione di 0,50 euro. "Per l'occasione abbiamo allestito una nuova livrea per i nostri bus, ispirata allo Scudetto del 1970, occorre incentivare l'uso del mezzo pubblico per andare allo stadio e non solo. Questo è uno dei tanti passi da fare per avere davvero una mobilità sostenibile e fare qualcosa di concreto per la difesa dell'ambiente di cui tanto si parla nel mondo di questi tempi", l'intervento del Presidente Roberto Porrà.

"Il sistema della mobilità sostenibile è centrale - dice l'Assessore Mereu - Ogni iniziativa volta a ridurre il numero di auto è da promuovere con convinzione, questo progetto rispetta anche le direttive europee e dunque non possiamo che sostenerlo".

Il Club vuole dare un contributo al suo territorio con uno sguardo attento alla mobilità del futuro, finalizzato ad uno sfruttamento migliore delle risorse disponibili. Occorre ripensare il modo di intendere gli spostamenti, il proprio rapporto con l'auto, il rapporto tra la strada ed il tessuto urbano. "Tutti allo stadio in autobus" aiuterà la riduzione dell'impatto ambientale con l'abbassamento delle emissioni di CO2 nell'atmosfera; ma anche il decongestionamento del traffico e il risparmio di tempo e denaro solitamente investiti in carburante e ricerca di parcheggio.

Il Tour Baire partirà da Capoterra un'ora e mezza prima di ogni partita, il biglietto sarà acquistabile a bordo e costerà 3,80 euro (andata e ritorno). Così l'Amministratore delegato Matteo Baire: "Siamo stati subito entusiasti di partecipare, finalmente tre aziende del trasporto pubblico trovano il modo di collaborare in modo concreto e proficuo. Da tre anni siamo fornitori ufficiali del Cagliari Calcio, i tifosi apprezzano molto il nostro bus brandizzato e vogliono utilizzarlo anche quando non siamo in un contesto legato strettamente ad una partita della squadra.

Due i bus Arst, uno da Sassari (via Oristano) e l'altro da Nuoro (via Sanluri), sarà possibile anche acquistare il solo biglietto da Oristano o da Sanluri. I tagliandi Arst saranno in vendita esclusivamente online sul sito https://eventiarst.linkavel.com/it/home. Il costo (andata e ritorno) sarà di 18 euro da Sassari e Nuoro, e di 13 euro da Oristano e Sanluri. La partenza da Cagliari, per il ritorno, è programmata mezz'ora dopo il temine di ogni gara. "Penso sia molto bello che un Club importante e glorioso come il Cagliari sia attento a certe tematiche - afferma l'Amministratore unico Chicco Porcu - per Arst l'impegno è molto complesso ma lo vogliamo sostenere con forza e convinzione. Non è una semplice intensificazione di un servizio esistente, ma un'istituzione di linee nuove ed esclusive per i tifosi rossoblù. La Società ci ha aiutato nel mostrarci quanti abbonati e sostenitori ci siano in ogni centro abitato dell'Isola, per questo vale la pena dare ognuno il proprio contributo all'iniziativa".

Tags:

l'iniziativa

Condividi: