Condividi:


Borsa, un martedì da profondo rosso per l'Europa

di Edoardo Cozza

Giornata nera per i listini del Vecchio Continente, con Londra che lascia sul terreno quasi il 2,5%

Chiusura in forte calo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha ceduto l'1,64%. Ma l'Italia non va peggio del resto d'Europa: Londra cede quasi due punti e mezzo, Francoforte e Parigi chiudono con perdite superiori all'1,8%. 

I timidi guadagni dei bancari non bastano a Piazza Affari: Banco Bpm e Bper Banca sfiorano il +1%, mezzo punto di guadagno per Unicredit. Calo pesante per Amplifon, che lascia il 4,11% sul terreno. Poco meglio fa Cnh Industrial (-3,96%), tonfi anche per Exor e Stellantis, che perdono rispettivamente il 2,75 e il 2,90%.