Bombola di acetilene ritrovata in strada, pompieri la raffredderanno per 24 ore

di Redazione

A Fegino, in Valpolcevera, turni di lavoro anche di notte per bonificare in sicurezza l’area

Bombola di acetilene ritrovata in strada, pompieri la raffredderanno per 24 ore

Notte di lavoro straordinario per i vigili del fuoco a causa del ritrovamento nel tardo pomeriggio di ieri in vico Inferiore del Fegino, in Valpolcevera, di una bombola di acetile abbandonata: come dettano le rigide normative per lo smaltimento di queste bombole i pompieri dovranno sorvegliarla e raffreddarla con getti di acqua a distanza di sicurezza per ben 24 ore di seguito e solo dopo potranno recuperare e smaltire la bombola.

Per operare a distanza di sicurezza i vigili del fuoco hanno srotolato lunghe tubazioni e stanno utilizzando anche una termo camera che filma e rivela eventuali anomali aumenti di temperatura della bombola.

L'operazione di bonifica di vico Inferiore Fegino sarà svolta da squadre di pompieri del distaccamento di Bolzaneto che si daranno il cambio anche durante la notte.

La rimozione della bombola, che potrebbe essere stata gettata da mesi ed essere inerte, è prevista per le prime ore di domani pomeriggio. I pompieri hanno avviato anche delle indagini per identificare chi ha buttato la bombola senza rispettare le normative che impongono lo smaltimento in centri appositi. In caso di identificazione l'uomo sarà multato e denunciato.