Tags:

bombardier Ferrovie israele

Bombardier revisionerà 143 carrozze a due piani TWINDEXX per le ferrovie israeliane

di Redazione

Un accordo dal valore di circa 15 milioni di dollari

Bombardier revisionerà 143 carrozze a due piani TWINDEXX per le ferrovie israeliane

Bombardier Transportation ha avviato la revisione di mezza età per la flotta ISR (Israel Railways) di 143 carrozze a due piani BOMBARDIER TWINDEXX. Con un valore di circa 15 milioni di dollari, questo nuovo progetto copre ulteriori lavori tecnici interni ed esterni per la revisione dei sistemi dei treni.

Eran Cohen, amministratore delegato di Bombardier Transportation in Israele, ha dichiarato: “Ringraziamo ISR per averci affidato l’ennesimo servizio e progetto di gestione della vita degli asset. Non vediamo l’ora di continuare la partnership a lungo termine e di successo con ISR come nostro cliente strategico. Questo progetto offre la nostra ultima opportunità di implementare l’ampio know-how e l’esperienza dei team che sono più adatti a soddisfare gli obiettivi di time to market, alta disponibilità e affidabilità dei nostri clienti “.
Consegnati tra il 2002 e il 2006, questi autobus TWINDEXX di prima generazione avranno ora alcune delle porte interne ed esterne modernizzate e i loro sistemi di informazione per i passeggeri e i cavi di collegamento sostituiti. Il progetto, iniziato di recente con lavori di progettazione e ingegneria, procederà poi con l’equipaggiamento di un treno pilota. L’intero progetto dovrebbe essere completato entro gennaio 2023.

La revisione si baserà sull’equipaggiamento e sulle esperienze dei team di esperti di Bombardier Transportation e Israel Railways per sfruttare sinergie e competenze. Questo approccio combinato cerca di accelerare la consegna puntuale e aumentare le prestazioni di qualità.

Questo progetto di mezza età è il prossimo passo naturale in un programma di retrofit di sei anni per la flotta ISR di autobus a due piani TWINDEXX. Bombardier Transportation e ISR hanno recentemente implementato i pacchetti di lavoro tecnico necessari per preparare e regolare la flotta per il funzionamento elettrico, inclusa l’implementazione di freni magnetici su cingolo per consentire velocità di 160 km / h, nonché l’implementazione di sistemi diagnostici e di sicurezza aggiuntivi.

In tutto, il progetto copre quanto segue: revisione e ammodernamento del sistema di porte esterne, revisionare le porte dei servizi igienici rendendole più accessibili ai passeggeri con mobilità ridotta, sostituzione dei cavi del ponticello da 400 volt, rinnovare il sistema di informazione ai passeggeri.