Berrino: "In piazza si balla e si festeggia per la Nazionale: beffa per le discoteche"

di Edoardo Cozza

L'assessore al turismo della Regione Liguria: "Figc e Comune di Roma organizzano un dj-set nel dopo-partita, ma allora si riaprano anche i locali"

Berrino: "In piazza si balla e si festeggia per la Nazionale: beffa per le discoteche"

"La festa di venerdì sera a Roma dopo la vittoria della Nazionale ha fatto sì che si sia potuto ballare in piazza con tanto di dj set. A questo punto mi chiedo: perché tutto ciò è consentito alle istituzioni ed è vietato ai privati?" Così l'assessore regionale al Turismo della Liguria Gianni Berrino sulla festa di in Piazza del Popolo a Roma, organizzata dal Comune e dalla Federcalcio, e durata fino a tarda notte.

"Perché le discoteche sono chiuse ormai da un anno mentre in piazza si può ballare? Qual è la verità sulla loro pericolosità? Mi viene da pensare che non ci sia una verità ma che esista solo un'enorme limitazione della libertà che ha come conseguenza anche la perdita di migliaia di posti di lavoro. Chiedo che il Governo le riapra subito, ovviamente sempre in sicurezza", conclude Berrino.