Condividi:


Benveduti visita Bombardier: "Passione e professionalità non vadano perse"

di Marco Innocenti

"Dopo l'Ex-Ilva, non possiamo permetterci un altro tonfo occupazionale"

Ha visitato lo stabilimento di Bombardier a Vado Ligure, l'assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti, accompagnato dal neo presidente di Bombardier Transportation Italy Franco Beretta e le rappresentanze sindacali, per fare il punto sulla situazione dello stabilimento. "Nel disegno strategico del gruppo - ha commentato - Vado Ligure ha ancora un ruolo importante. Dal governo ora risposte concrete e una visione a medio-lungo termine nell’ottica dell’interesse nazionale”.  

“Bombardier - ha sottolineato ancora Benveduti - è un altro esempio che certifica la capacità ligure e italiana di fare industria ad alto contenuto tecnologico. Quest'oggi abbiamo potuto osservare con i nostri occhi una fabbrica all’avanguardia sia nei metodi che nelle tecnologie. Dal Mise ci aspettiamo, già dal prossimo incontro che avremo a Roma il 26 novembre, che venga gestita questa crisi aziendale nell’ottica di poter servire un mercato che oggi esiste ed è in pieno sviluppo. Chiediamo, come Regione, che questo sviluppo passi anche da Vado Ligure e che la passione e la professionalità dei 530 dipendenti che oggi ci lavorano non vada persa. Dopo le note vicende legate all’ex Ilva - ha concluso Banveduti - non possiamo permetterci un altro tonfo industriale e occupazionale”.