Autostrade, Cancelleri: "Avanti con la revoca. Nessuna trattativa con Aspi"

di Marco Innocenti

"Inutile perdere tempo con lo Sbloccacantieri, meglio una legge speciale"

Ha parlato a margine della cerimonia di battesimo di Costa Smeralda, il viceministro alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri e ha colto l'occasione per parlare anche di revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia. "Sulle infrastrutture in Liguria e in Italia c'è tantissimo da fare - ha detto - Per troppi anni si è perso tempo in burocrazia e ricercando responsabili e colpevoli di danni causati ma ci siamo dimenticati di rimodernare il paese. Vecchio e anche pericoloso in alcune infrastrutture. L'esperienza di Aspi con i report falsificati, ci racconta di un paese che non può più fidarsi nemmeno dei concessionari. Per questo, credo che la revoca non sia più rinviabile, anche per addivenire ad un nuovo rapporto di fiducia con gli altri concessionari. Per fare questo però dobbiamo iniziare a ragionare sull'insegnamento di Ponte Morandi: l'attività commissariale può ridare il via a questo paese. Inutile perdere tempo con lo Sbloccacantieri e nominare 60/70 commissari. Facciamo una legge speciale che in 3/5 anni riporti il paese ad essere all'avanguardia".

E sulla trattativa con Autostrade per l'Italia, sulla quale la ministra Paola De Micheli aveva aperto proprio ieri uno spiarglio, dicendo che "sarà valutata con attenzione", il viceministro taglia corto: "Per me sono irricevibili ed è chiaro che non possiamo più ragionare. Lo dobbiamo alle vittime e ai familiari delle vittime di Ponte Morandi ma soprattutto ad un paese che non può più fare sconti a chi si è macchiato le mani di sangue. Io ormai utilizzo sempre una metafora che fa riferimento al codice della strada - ha concluso il viceministro Cancelleri - Una multa la si commina a chi commette un'infrazione di lieve entità, un parcheggio in sosta vietata o in doppia fila. A chi commette omicidio stradale, si ritira la patente. La patente di questi signori è la concessione: a loro va ritirata la concessione".