Condividi:


Allerta rossa: 27 sfollati in Valpolcevera, 125 isolati in corso Perrone

di Redazione

L'assessore Giampedrone: "Le piogge insisteranno, abbiamo attivato la colonna mobile di protezione civile"

A Genova è per il momento di 27 il numero di sfollati nella zona della val Polcevera: tutti hanno trovato sistemazione autonoma, spiega il Comune. I 125 abitanti in corso Perrone sono invece nelle loro case, ma isolati in attesa che passi l'emergenza. Fortunatamente per ora non si registrano feriti, come raccontato dall'assessore allaprotezione civile di Regione Liguria Giacomo Giampedrone: "Fortunatamente non c'è nessuno che si è fatto male. Ci sono persone sfollate, isolati per le tante frane che stiamo gestendo. Il fenomeno notturno ha fatto capire ancora una volta cosa significa gestire una allerta rossa a Genova e in Liguria. Sono caduti quasi i 300 mm di pioggia caduti in 3 ore in tutta la val Polcevera". Alle 12 è previsto un nuovo punto stampa in Protezione Civile per gli aggiornamenti sul meteo delle prossime ore. "La perturbazione si staspostando verso ponente. Ora la val Bormida èattenzionata speciale considerando che negli ultimi giorni sono caduti oltre 1.200 mm pioggia, quando ne cadono solitamente 1.700 in un anno".

"La caratteristica di questa perturbazione - ha chiarito Giampedrone - è quella di essere una pioggia costante con scrosci intensi e questo sarà l'andamento per tutta la giornata da Ponente fino alle zone del centro, che restano tutte in allerta rossa. Il Levante continua ad essere in allerta gialla". Il tema è come verrà ora smaltito il fango che si è riversato in particolare nei quartieri della val Polcevera. "Abbiamo attivato la colonna mobile di protezione civile questa notte alle 4, anzi faccio un ringraziamento a tutti i volontari. Sarà un grande lavoro. Ci sono molti esercizi commerciali che stanotte hanno patito danni. Ma ora siamo ancora nella fase di allerta e questo significa sgomberare le abitazioni, le strade, cercare di mantenere alta l'attenzione sugli isolati garantendo servizi sanitari in caso di necessità".

"Ho appena sentito il dipartimento nazionale di protezione civile che un centro meteo di caratura nazionale. Mi pare che ilquadro sia sostanzialmente confermato di piogge, che continueranno a insistere fino ad almeno primo pomeriggio. Attenzione va tenuta anche sul mare, ci attendiamo mareggiate molto forti e molto intense. Nel corso della serata perturbazione dovrebbe spostarsi al centro sud". Per la Liguria resterà attenzione alla "risposta idrologia che arriva in maniera successiva anche alle piogge cadute anche qualche ora prima", ha ricordato Giampedrone.