Allerta Liguria, Toti: "Quello che è piovuto fino adesso non è il piatto forte"

di Alessandro Bacci

Il presidente: "Dove è arrivata la perturbazione ha dimostrato di essere qualcosa di potente, nelle prossime ore tutta la regione verrà investita"

Cinque nuclei familiari sfollati a Pontinvrea, chiusa ancora l'A26, interrotta la ferrovia sulla Torino-Savona e situazioni di criticità in Vallestura e Valbormida. Sono questi i dati salienti forniti dal governatore ligure Giovanni Toti ha fatto  il punto sul maltempo in Liguria. "Ci aspettiamo - ha detto - che quello che è piovuto fino adesso non sia il 'piatto forte' di quello che ci aspetta nelle prossime ore. La perturbazione si trova sulla costa verso Arenzano, alle porte di genova. Ci aspettiamo che nelle prossime ore tutta la regione verrà investita. La nostra protezione civile è attiva, siamo tutti qua cercando di mitigare il danno. Un appello a tutti, spostiamoci solo se strettamente indispensabile con particolare attenzione ai corsi d'acqua e alle zone esondabili, tutte le cautele per limitare i danni. Credo che sarà più facile poi tracciare il bilancio, già dove è arrivata la perturbazione ha dimostrato di essere qualcosa di potente. C'è qualcuno che ha già iniziato a fare polemica, eviterei delle polemiche tanto assurde quanto imtempestice."

L'assessore alla protezione Civile Giacomo Giampedrone ha fornito alcuni dettagli sulla situazione: "Da questa mattina intorno alle 5 abbiamo avuto delle precipitazioni che hanno assunto numeri particolari. Parliamo di qualcosa che cade mediamente nella metà di un anno, quantitativi che non sono normali."