Ai domiciliari per aver accoltellato la figlia, lancia acqua bollente alla madre

di Fabio Canessa

L'anziana donna non voleva che invitasse amici a casa per la festa del papà

Ai domiciliari per aver accoltellato la figlia, lancia acqua bollente alla madre

Agli arresti domiciliari nella casa dell'anziana madre per aver accoltellato due anni fa la figlia minorenne, ha ustionato la donna lanciandole acqua bollente. La lite con la madre è scaturita dal rifiuto della donna ad invitare amici del figlio a casa per festeggiare la festa del papà.

Protagonista è un ecuadoriano di 41 anni che è stato arrestato dai carabinieri di Chiavari. L'anziana madre è stata ricoverata con ustioni lievi di primo grado e giudicata guaribile in 10 giorni. L'uomo era ai domiciliari da alcuni mesi dopo avere accoltellato nel 2017 la figlia minorenne in preda a un raptus per presunti debiti contratti in Ecuador.