Condividi:


Aeroporto Perugia, il covid incide: bilancio 2020 in negativo di 1,6 milioni

di Edoardo Cozza

Nel corso dell'assemblea di SASE, la società che gestisce lo scalo, approvato anche il piano di rilancio e risanamento

Si è riunita l’assemblea dei soci di SASE SpA, società di gestione dell’aeroporto di Perugia “San Francesco d’Assisi”. Nella seduta è stato approvato all’unanimità il bilancio 2020 che in conseguenza della pandemia Covid 19 è risultato negativo di circa un milione e seicentomila euro.

Nella circostanza è stato anche approvato all’unanimità il piano di rilancio e risanamento dell’aeroporto. La presidente della Regione Umbria Tesei, intervenuta in apertura dei lavori, ha sottolineato la strategicità della struttura aeroportuale per le ricadute economiche che ha su attività turistiche e sul territorio dell’Umbria.

A tal fine la Regione, attraverso il suo braccio operativo Sviluppumbria SpA, ha anticipato la copertura totale delle perdite ed ha interamente sottoscritto la ricostituzione del capitale sociale anche per conto degli attuali soci, fermo restando il diritto di opzione da esercitare entro il 30 settembre 2021.Il Comune di Assisi, il Comune di Bastia, il Comune di Perugia hanno già espresso, in assemblea, la volontà di partecipare al ripiano delle perdite ed esercitare il diritto di opzione per la propria quota mentre la Camera di Commercio di Perugia e Terni entro il massimo del 10%

Tags:

Aeroporto perugia

Condividi: