Condividi:


A Genova matrimoni in calo del 42% nel 2020 a causa della pandemia

di Redazione

Per la prima volta dai bombardamenti nella Seconda Guerra Mondiale ad aprile scorso i matrimoni religiosi celebrati a Genova sono stati zero

A causa del covid sono stati 696 i matrimoni e le unioni civili celebrati nei primi undici mesi del 2020 a Genova, in calo del 42% rispetto ai 1.206 dei primi undici mesi del 2019. Da settembre a novembre 2020 i divorzi a Genova sono stati 221, in calo del meno 18% rispetto ai 270 dello stesso trimestre del 2019, ma è troppo presto per valutare gli effetti del primo lockdown sulle famiglie, visto che per completare le pratiche di separazione occorrono più mesi. E' il trend emerso dall'analisi dei dati dell'Anagrafe del Comune di Genova. Per la prima volta dai bombardamenti di Genova nella Seconda Guerra Mondiale ad aprile scorso i matrimoni religiosi celebrati a Genova sono stati zero. Nel mese del lockdown ci sono state anche zero unioni civili e solo tre matrimoni civili.

Ad aprile 2019 la somma si era attestata a 62. La lenta risalita dei matrimoni è ripresa a maggio 2020 con due matrimoni religiosi, un unione civile e 63 matrimoni civili. A novembre 2020 il nuovo picco: zero unioni civili, 2 matrimoni religiosi e 39 civili. Sono stati 684 i divorzi a Genova nei primi undici mesi del 2020, in calo rispetto ai 975 dello stesso periodo dell'anno precedente, ma come già anticipato è troppo presto per valutare gli effetti del lockdown sulla 'fuga' di uno o entrambi i coniugi da casa.