Condividi:


Voci dall'arca: la rassegna che porta il teatro dentro il carcere di Marassi

di Claudio Cabona

Dal 12 ottobre fino al 31 maggio concerti e spettacoli che coinvolgono anche i detenuti

Teatro e la musica tornano in carcere con la seconda edizione di “Voci dall’Arca”. Dopo il successo della sua prima edizione, la rassegna conferma la sua linea artistica e la sua organizzazione nelle due oramai classiche sezioni: Note d’autunno, dal 12 ottobre al 7 dicembre 2019, e Parole di primavera, dal 14 aprile al 31 maggio 2020.   Il principale obiettivo di “Voci dall’Arca” è quello di portare la società civile nel carcere e le voci del carcere oltre le mura di recinzione grazie ad una programmazione che "sdogani", per i temi trattati e le caratteristiche degli interpreti, il teatro del carcere dal contesto detentivo per aprirlo al territorio e ad un pubblici sempre più numeroso.

Per assistere agli spettacoli programmati al Teatro dell’Arca è obbligatoria la prenotazione online da effettuare entro tre giorni dall’evento sul sito: www.teatronecessariogenova.org.