Ventimiglia, condannato per violenza sessuale e latitante da 5 anni: arrestato 33enne tunisino

di Marco Innocenti

L'uomo è stato respinto dalla polizia francese in quanto clandestino e consegnato agli agenti italiani che lo hanno identificato

Ventimiglia, condannato per violenza sessuale e latitante da 5 anni: arrestato 33enne tunisino

E' finita davanti agli agenti della Polizia di Frontiera di Ventimiglia, la latitanza di un 33enne di origine tunisina condannato per vari reati commessi in provincia di Como. L'uomo, Ahmed Zairi, da più di 5 anni aveva fatto perdere le sue tracce dopo essere stato condannato in Italia a 5 anni di reclusione per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, violazione degli obblighi di assistenza e percosse, oltre ad avere una carriera criminale nell’ambito degli stupefacenti, per il quale era stato emesso un provvedimento restrittivo dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como.

L'uomo, dopo essere stato controllato a Nizza dalla Gendarmerie francese, è stato rispedito in Italia in quanto irregolare ed accompagnato presso l’Ufficio Riammissioni e Respingimenti di Ponte San Luigi dove opera la Polizia di Frontiera italiana. Dopo la verifica attraverso il sistema AFIS per le impronte digitali e gli accertamenti di rito, gli agenti sono riusciti a identificarlo risalendo al provvedimento restrittivo a suo carico. L'uomo è stato così condotto al carcere di Sanremo.