Val di Vara, via al cantiere sulla Provinciale 7 dopo i danni dell'alluvione 2011

di Marco Innocenti

Giampedrone: "Andiamo a sanare un'altra ferita". Peracchini: "Facendo squadra si danno risposte alle comunità"

Val di Vara, via al cantiere sulla Provinciale 7 dopo i danni dell'alluvione 2011

Completati i lavori di rifacimento del ponte sul torrente Gravegnola, sono partiti anche quelli per la protezione idraulica e ripristino della viabilità lungo la strada provinciale 7, fra i comuni di Brugnato e Rocchetta Vara che vanno a sanare i danni dell'alluvione del 2011 e per la definitva messa in sicurezza delle strade. Al semaforo verde al cantiere erano presenti l'assessore regionale alla Protezione Civile, infrastrutture e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone, il presidente della Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini, la consigliera regionale Daniela Menini, la consigliera provinciale e sindaco di Follo Rita Mazzi e i sindaci dei comuni di Brugnato, Zignago e Varese Ligure.

Regione Liguria ha assegnato alla Provincia della Spezia 1.700.000 euro per i lavori che sono divisi in due lotti. Il primo riguarda la realizzazione delle opere di difesa delle sponde nel tratto che segue il corso torrente e la ricostruzione della sponda destra del torrente per circa 120 metri di lunghezza. Il secondo lotto, che avrà un costo di 608.000 euro, è attualmente in fase di appalto.

"Quello inaugurato oggi è un altro cantiere molto importante per la vallata - ha detto l'assessore regionale alla Difesa del Suolo e alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone - Avevamo promesso già nello scorsa legislatura che avremmo messo in sicurezza la viabilità di quest'area e ci siamo riusciti. Abbiamo consegnato il ponte a Rocchetta Vara e ora andiamo a sanare un'altra ferita causata dall'alluvione del 2011. Sono particolarmente orgoglioso di questo intervento anche perché sono fondi di Protezione Civile: in totale sono più di 2,5 milioni quelli investiti fra i finanziamenti per il viadotto e quelli per la viabilità".

"Dopo anni difficili, grazie alla grande sinergia con la Regione, oggi siamo arrivati a sviluppare un'opera attesa che sarà fondamentale per questa valle - ha detto il presidente della provincia della Spezia Pierlugi Peracchini - Facendo squadra si arriva a dei risultati, si danno risposte alle comunità".