Condividi:


Ubriaco alla guida, perde il controllo dell'auto, danneggia vettura posteggiata e si capotta: illeso

di Michele Varì

E' un 36enne, la polizia locale lo ha denunciato e gli ha sospeso la patente

Ha perso il controllo della sua auto e dopo essere andato a sbattere con violenza contro una vettura posteggiata si è capottato, uscendo però miracolosamente illeso dall'incidente. 
Vittima del sinistro avvenuto stasera in via degli Iris, a Quarto Alta, un automobilista italiano di 36 anni che poi, all'arrivo dei medici del 118, ha rifiutato di essere trasportato al pronto soccorso del San Martino, "sto bene, sto bene" ha detto farfugliando confuso come a rassicurare tutti.

Gli agenti della polizia locale, però, dopo il primo sopralluogo e sospettando che l'uomo non fosse in condizioni psicofisiche idonee gli hanno imposto di recarsi in ospedale accompagnato da un agente: qui l'automobilista è risultato positivo all'alcol test a cui è stato sottoposto al pronto soccorso del San Martino.

Per questo il 36enne sarà denunciato per guida in stato di ebrezza e si vedrà sospendere la patente di guida.

In via degli Iris per riportare in carreggiata la vettura ribaltata sono intervenuti anche i pompieri del distaccamento di Genova Est. 

Poco più di un mese fa, all'inizio di settembre, nelle vie di Albaro un uomo alla guida della sua auto ubriaco aveva travolto e ucciso un pony express a bordo di uno scooter. Per questo l'automobilista è stato arrestato per omicidio stradale dalla polizia stradale ed è tutt'ora in galera.